VIDEO

1a . PARETE PORTANTE ESTERNA IN XLAM – lana di roccia

1. Lastra in fibrogesso FERMACELL≠ 12.5 mm
2. Freno al vapore
3. Listellli distanziali sez. 6X5 cm int.= 66 cm
4. Lana minerale ≠ 50mm d= 40Kg/mc
5. Parete esterna in legno XLAM mm 100 3s
6. Isolante termico-acustico in lana di roccia ≠ 160 mm
d= 90 Kg/mc
7. Prima mano di rasatura
8. Rete in fibra di vetro
9. Seconda mano di rasatura
10. Intonachino ai silicati
11. Pannello XPS ≠100 h=50cm
12. Ancoraggio a trazione
13. Ancoraggio a taglio
14. Guaina impermeabile
15. Fissaggio del dormiente al solaio

1b . PARETE PORTANTE ESTERNA IN XLAM – fibra di legno e lana di pecora

1. Lastra in fibrogesso FERMACELL≠ 12.5 mm
2. Freno al vapore
3. Listellli distanziali sez. 6X5 cm int.= 66 cm
4. Lana di pecora ≠ 50mm d= 30 Kg/mc
5. Parete esterna in legno XLAM mm 100 3s
6. Isolante termico-acustico in fibra di legno ≠ 160 mm
d=140 Kg/mc
7. Prima mano di rasatura
8. Rete in fibra di vetro
9. Seconda mano di rasatura
10. Intonachino ai silicati
11. Pannello XPS ≠100 h=50cm
12. Ancoraggio a trazione
13. Ancoraggio a taglio
14. Guaina impermeabile
15. Fissaggio del dormiente al solaio

1c . PARETE PORTANTE ESTERNA A TELAIO – lana di roccia

1. Lastra in fibrogesso FERMACELL≠ 12.5 mm
2. Freno al vapore
3. Listellli distanziali sez. 6X5 cm int.= 66 cm
4. Lana minerale ≠ 50mm d= 40Kg/mc
5. Parete a telaio con listelli in legno d’abete 8X16 cm
6. Lana di roccia 80 + 80 mm d= 40Kg/mc
7. Lana di roccia 60 mm d= 90 Kg/mc
8. Prima mano di rasatura
9. Rete in fibra di vetro
10. Seconda mano di rasatura
11. Intonachino ai silicati

2a. SOLAIO DI COPERTURA “VENTILATO” – lana di roccia

1. Trave lamellare GL24h come da progetto strutturale
2. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠ 24 mm impregnato
3. Freno al vapore
4. Listelli distanziatori in abete sez. 6×8 ║ alla gronda int.=125 cm
5. Pannelli isolanti in lana di roccia alta densità ≠ 80+80+80 mm
6. Membrana traspirante USB CLASSIC
7. Listelli ventilazione in abete grezzo sez. 5×6 ┴ alla gronda
int.=62,5cm
8. Pannelli OSB/3 ≠ 15 mm
9. Guaina ardesiata
10. Manto di copertura
11. Mensola in lamellare GL24h come da progetto strutturale
12. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠ 24 mm impregnato
13. Rete parainsetti
14. Gronda

2b. SOLAIO DI COPERTURA “VENTILATO” – lana di pecora

1. Trave lamellare GL24h come da progetto strutturale
2. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠ 24mm impregnato
3. Freno al vapore
4. Llistelli distanziatori in abete sez. 6×8 ║ alla gronda
int.=125 cm
5. Pannelli isolanti in lana di pecora ≠ 80+80+80 mm
6. Membrana traspirante USB CLASSIC
7. Listelli ventilazione in abete grezzo sez. 5×6 ┴ alla gronda int.=62,5cm
8. Pannelli OSB/3 ≠ 15 mm
9. Guaina ardesiata
10. Manto di copertura
11. Mensola in lamellare GL24h come da progetto strutturale
12. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠24mm impregnato
13. Rete parainsetti
14. Gronda

2c. SOLAIO DI COPERTURA “VENTILATO” – fibra di legno

1. Trave lamellare GL24h come da progetto strutturale
2. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠ 24 mm impregnato
3. Freno al vapore
4. Listelli distanziatori in abete sez. 6×8 ║ alla gronda
int.=125 cm
5. Pannelli isolanti in fibra di legno ≠ 120+120 mm
6. Membrana traspirante USB CLASSIC
7. Listelli ventilazione in abete grezzo sez. 5×6 ┴ alla gronda
int.=62,5cm
8. Pannelli OSB/3 ≠ 15 mm
9. Guaina ardesiata
10. Manto di copertura
11. Mensola in lamellare GL24h come da progetto strutturale
12. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠2 4mm impregnato
13. Rete parainsetti
14. Gronda

3. SOLAIO INTERMEDIO con massetto a secco tipo

1. Trave lamellare GL24h come da progetto
strutturale
2. Perlinato abete scelta AB austriaca ≠ 33 mm
impregnato
3. Barriera antipolvere
4. Livellante granulare alleggerito
5. Isolante in fibra di legno sp. 10 mm
6. Doppia lastra per sottofondi in fibrogesso
FERMACELL ≠ 12.5 + 12.5 mm
7. Pavimentazione

SISTEMA COSTRUTTIVO

Centrolegno, dopo accurate valutazioni tecniche e prestazionali, ha deciso di utilizzare per la realizzazione delle proprie case, la tecnologia a pannelli portanti di legno massiccio a strati incrociati, noti come XLAM o CLT (Crossing Laminated Timber). Tale scelta deriva dalle alte caratteristiche strutturali, termiche, di resistenza al fuoco e di dissipazione sismica che questi pannelli riescono a garantire e preservare nel tempo. Si è preferito proporre una soluzione moderna, affidabile e con prestazioni tecniche superiori ai vecchi sistemi costruttivi.

La ricerca e l’utilizzo di nuove tecnologie rimane per noi una prerogativa a garanzia della qualità.

sistema costruttivo
sistema costruttivo